Sighignola-Val Rezzo-Val Cavargna Marzo 2019

Sighignola-Val Rezzo-Val Cavargna Marzo 2019, una bella domenica di sole, poi variata in quota, ci ha portato a fare il giro delle tre valli alla scoperta di panorami mozzafiato.

Dapprima in Val d’Intelvi, su fino alla Sighignola, poi in Val Rezzo con Polenta e Pizzoccheri al Crotto Funghetto, per poi scendere dal Passo della Cava fino a Casa.

Come sempre sono stati effettuati alcuni scatti che si propongono al gentile pubblico.

Non credo siano in ordine, comunque penso sia abbastanza semplice individuare i luoghi degli scatti

Lugano e il suo lungolago

15 febbraio 2019, giornata soleggiata, clima mite, ideale per una camminata, dove andare ?

Ebbene si la scelta è caduta su Lugano, lasciata l’auto al parcheggio Campo Marzio ci siamo fatti una bella passeggiata fino “al” Paradiso passando per il parco Ciani, lo stupendo, pulitissimo e vivibile lungo lago su fino al ” the water jet on” dove vi è una bellissima vista sulla Grigna, da qui il ritorno passando per il centro cittadino fino da “Apollo” alla ricerca di qualche costume carnevalesco.

Dopo circa 7 Km a piedi tra andata e ritorno si rientrava in Italia non senza aver scattato qualche immaginetta dei luoghi.

Pensando ! riusciranno i nostri “eroi” a fare qualcosa di simile per Como ?

P.S. e mi raccomando NON date da mangiare ai cigni, l’ho scoperto solo oggi 😉

Piccolo tour ai Pian di Spagna-Dascio

Una scappatina nella riserva naturale del pian di spagna, tutto pace e tranquillità fino a che ecco comparire all’orizzonte l’ormai onnipresente “drone” e va beh ! ormai è la moda del momento. Finito il silenzio in quanto sembrava essere preda di uno sciame di api, pure il “cagnòo” dava segni di fastidioso fastidio. Chiuso baracca e burattini abbiamo finito di fare le foto e abbiamo lasciato il campo ai “piloti” 😉

Quattro passi a Castello di Valsolda

24 gennaio 2019 una fredda e limpida mattinata, ci chiediamo, cosa facciamo ? Ma si dai andiamo a Castello di Valsolda a provare la “bestia”. Anche se la giornata per le sue caratteristiche non è propriamente adatta a farsi fotografare , proviamo !

Arrivati al borgo si lascia l’auto e via, su a piedi nelle strette viuzze magnificamente mantenute, pulizia e decoro ovunque e un magnifico panorama sul Ceresio che spazia fino a Lugano e il Monte San Salvatore.

Soddisfatti della passeggiata, abbiamo approfittato per collaudare la nuova reflex FF le cui foto vengono qui postate, e, come dicono tutti, tranne che stavolta è vero 😀 non è stato utilizzato nessun tipo di filtro ne post produzione in quanto vogliamo accertarci delle effettive qualità della 6D mark II