Cometa Neowise C/2020 F 3

Cometa Neowise C/2020 F 3 ; finalmente, dopo oltre una settimana di cielo nuvoloso e temporali vari, ecco che le serate del 24 e 25 luglio 2020 si sono rilevate proficue sotto tutti gli aspetti.

In queste due serate sono state scattate molte foto a ricordo di questa cometa che ripasserà in zona solo tra 6683 anni, per cui dubito di rivederla 🙂 , e, nel frattempo ci sono scappate anche alcune immagini carine sul tramonto della Luna e della via lattea dietro alla Pidaggia e al sasso di Cusino.

Non ultima una sequenza di 7 immagini, sovrapposte in post produzione dove oltre la cometa è transitata, luminosissima, la stazione spaziale I.S.S. è stato un vero peccato non aver impostato la funzione bulb la quale mi avrebbe permesso di acquisirne tutto il transito con una sola immagine, ma d’altronde la priorità era Neowise che potete ammirare, per chi non ne ha avuto occasione, qui sotto da varie angolazioni e luoghi.

Buona Visione

Val Verzasca febbraio 2020

Febbraio 2020, una bellissima giornata di sole dedicata alla visita della Val Verzasca, di Locarno e poi giù fino a Stresa ad ammirare le fantastiche isole borromeo.

In questa sezione ci dedichiamo alla Val Verzasca, che dire, veramente speciale, in questa giornata di sole, abbiamo trovato panorami da favola, ragazze “temerarie” che facevano il bagno; ragazzi/e che giocavano altri che meditavano e comunque tutti vivevano appieno il luogo.

Qui alcune immagini solo della Val Verzasca, seguiranno quelle degli altri luoghi.

Ciaspolata in Garzirola

22 dicembre 2019, ore 07:30 approfittiamo di questa fantastica giornata d’inverno per tentare la Ciaspolata in Garzirola, al momento che si scrive si comunica che la stessa si è conclusa in maniera ottimale.

Siamo arrivati fin su alla vetta e devo dire che a causa di qualche chiletto in più sono sprofondato varie volte nella neve anche con le ciaspole occhio e croce penso che sia tra i 50 e gli 80 centimetri ma non prendetela come informazione esatta, tra le cadute, ottima quella ripresa da Marco, il gestore del rifugio che dopo che gli ho passato la reflex mi ha immortalato in una “gustosa” caduta.

Comunque come dicevo, salita e panorama da favola, in cima un pò ventoso e freddino ma ne è valsa sicuramente la pena.

Grazie a Marco per la preziosa compagnia e, via con le immagini…

Alpe Malè e la sua neve

Oggi 14 dicembre 2019 mi sono sentito come quello un pochino più famoso del
21 luglio 1969 😀 , ovvero il primo essere umano, dopo la nevicata a violarla con le mie impronte 😉

Fantastica passeggiata mattutina fino su in Val Malè, le uniche impronte trovate sono state quelle degli animali, una lepre mi sorpassava a folle velocità senza darmi il tempo di “catturarla” fotograficamente.

Panorami sublimi come da alcuni scatti che si allegano: